Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Obbligazioni solidali eccezioni personali



Ai sensi dell'art. 1297 cod. civ. i singoli debitori solidali non possono opporre al creditore le eccezioni personali riferibili agli altri debitori, vale a dire le eccezioni che un singolo debitore può opporre al creditore.

Il II comma della disposizione fa seguito, stabilendo, inversamente, che a uno dei creditori in solido il debitore non può opporre le eccezioni personali agli altri creditori.

Si tratta del principio della inestensibilità degli effetti di natura personale , che è posto a fondamento anche di altre disposizioni in materia (come in tema di sospensione della prescrizione ex II comma art. 1310 cod. civ. ) nota1.

In applicazione dell'art. 1297 cod. civ. si è stabilito che l'eccezione di inammissibilità dell'azione causale ex art. 58 del R.D. 21 dicembre 1933 n. 1736 afferente ad un assegno rimasto insoluto mediante il quale uno dei condebitori aveva effettuato il pagamento, non può essere considerata personale, ed è pertanto esperibile nei confronti del creditore anche dagli altri condebitori solidali (Cass. Civ. Sez. I, 4944/1996 ). Al contrario, è stato deciso che l'eccezione di inadempimento del contratto stipulato tra emittente di un titolo cambiario ed il primo prenditore sia opponibile a costui (o anche all'ulteriore giratario) anche da parte del soggetto cambiariamente coobbligato in via solidale (Cass. Civ. Sez. III, 1842/1977 ).

Note

nota1

Non è agevole individuare caratteristiche comuni ai fatti o agli atti strettamente personali che possono costituire eccezioni personali. Tuttavia comunemente si reputa necessaria in proposito la compresenza di due requisiti: che il fatto cioè si verifichi per un solo condebitore (o concreditore) e che operi sull'obbligazione in modo indiretto, vale a dire in relazione ad una specifica situazione giuridicamente rilevante che si produce direttamente sulla persona del consorte. Pertanto sarebbero da includervi l'incapacità, la perdita di capacità o il vizio di volontà di uno solo dei debitori (Giorgianni, Obbligazione solidale e parziaria, in N.sso Dig. it., vol. XI, 1965, p. 679).
top1

Bibliografia

  • GIORGIANNI, Obbligazione solidale e parziaria, N.sso Dig. it., XI, 1965

Vedi anche

Chiedi consulenza ai nostri esperti su:

Obbligazioni solidali eccezioni personali
richiedi un preventivo gratuito

Trovi ulteriori informazioni sulle Consulenze di Wikijus qui

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Obbligazioni solidali eccezioni personali"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto