Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Obbligazione di pagare il prezzo (compravendita)



Essenziale rispetto al sinallagma contrattuale della vendita è l'obbligazione dell'acquirente di corrispondere al venditore il prezzo (art.1470 cod.civ.).
Si tratta di una condotta qualificabile in chiave di prestazione, come tale oggetto di un'obbligazione in senso proprio, a differenza dell'attribuzione traslativa del venditore, la cui operatività scaturisce automaticamente per effetto della formazione del consenso nota1.
Stabilisce l'art.1498 cod.civ., quanto alle modalità spazio-temporali, anzitutto che il compratore è tenuto a pagare il prezzo nota2 nel termine e nel luogo fissati dal contratto. In difetto di speciali accordi e di usi in questo senso, il pagamento deve avvenire al momento della consegna e nel luogo dove questa si esegue nota3. Se il prezzo non si deve pagare al momento della consegna, il pagamento si fa al domicilio del venditore (in base al principio generale in materia di adempimento delle obbligazioni pecuniarie). Quest'ultima regola rinviene applicazione soltanto quando le parti non abbiano stabilito, sia pure indirettamente, il luogo del pagamento (Cass.Civ. Sez. II, 6127/93 ), ciò che non accade per effetto del semplice accordo di provvedere mediante ricevuta cambiaria (Cass.Civ. Sez. III, 5478/87 ). Infatti la clausola che prevede l'emissione di titoli cambiari opera lo spostamento del forum destinatae solutionis nel luogo di cui all'art. 44 del R.D. 14 dicembre 1933 n. 1669 soltanto quando detta modalità di pagamento sia stata prevista in via esclusiva ( Cass.Civ. Sez. II, 3861/83 ).
Quanto alla clausola "pagamento in contanti" essa non è in grado di orientare l'interprete circa il tempo del pagamento, valendo soltanto a stabilire che esso debba intervenire in denaro, esclusa la possibilità di fare ricorso a dilazioni o ad altre forme di pagamento (come assegni bancari) (Cass.Civ. sez. III, 397/82 ).
L'obbligazione di corrispondere il prezzo della vendita, nel più ampio contesto delle obbligazioni pecuniarie, sarà analizzata in modo specifico con particolare riferimento alle modalità di determinazione del medesimo.

Note

nota1

Rubino, La compravendita, in Tratt. dir.civ. e comm., diretto da Cicu-Messineo, vol.XXIII, Milano, 1971, p.568.
top1

nota2

Per somme di importo superiore a Lire 20.000.000 (limite che oggi è stato portato ad euro 1.000,00) tuttavia è in vigore una speciale normativa intesa a prevenire e a contrastare il fenomeno di c.d. riciclaggio del denaro proveniente da attività illecite (D.L. 143/91 ).
top2

nota3

Ai sensi dell'art. 1498, II comma , cod.civ., il pagamento del prezzo della vendita deve avvenire al momento della consegna, in mancanza di pattuizione diversa (si tratta perciò di norma meramente dispositiva: cfr. Mirabelli, Dei singoli contratti, in Comm.cod.civ., libro IV, Torino, 1991, p.119). E' onere pertanto della parte che invochi l'inapplicabilità, nel caso concreto, di detta norma suppletiva, di allegare e provare l'esistenza di quella pattuizione.
top3

Guide operative pratiche


Bibliografia

  • MIRABELLI, Dei singoli contratti, Torino, Comm. cod. civ., vol. IV, 1968
  • RUBINO, La compravendita , Milano, Tratt.dir.civ. e comm. già dir. da Cicu-Messineo, e continuato da Mengoni vol.XVI, 1971

Prassi collegate

  • Nota alla risoluzione dell’agenzia delle entrate n. 53/e del 20 maggio 2014
  • Risoluzione N. 53/E, Indicazione delle modalità di pagamento in caso di rinvio a un momento successivo rispetto agli atti di cessione immobiliare
  • Quesito n. 44-2012/T, Prezzo-valore per trasferimenti realizzati in esito ad asta pubblica comunale
  • Quesito n. 119-2011/T, Alienazione di bene pertinenziale pro quota e applicazione della regola prezzo-valore
  • Studio n. 409-2010/C, In tema di accollo di quota indivisa di mutuo
  • Aspetti redazionali dell'atto notarile o della scrittura autenticata dopo lo schema di Decreto legge sulle liberalizzazioni
  • Quesito n. 52-2006/T 159-2006/C, Tassazione di compravendita con pagamento del prezzo in parte mediante cessione di credito

Vedi anche

Chiedi consulenza ai nostri esperti su:

Obbligazione di pagare il prezzo (compravendita)
richiedi un preventivo gratuito

Trovi ulteriori informazioni sulle Consulenze di Wikijus qui

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Obbligazione di pagare il prezzo (compravendita)"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto