Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Negozi dispositivi negozi di accertamento



I negozi patrimoniali possono essere distinti in negozi di attribuzione patrimoniale, per il cui tramite viene operato un trasferimento, uno spostamento di diritti aventi contenuto patrimo­niale da un soggetto ad un altro (es. la compravendita, la permuta, la donazione) e negozi che sono connotati dalla funzione di eliminare dubbi, incertezze circa la esistenza e la portata giuridica di una situazione esistente (negozi di accertamento) nota1.

A propria volta, i negozi di attribuzione patrimoniale possono essere oggetto di ulteriore distinzione. Si parla di negozi di disposizione, ai quali segue un decremento patrimoniale in forza di una alienazione (negozi traslativi) o di un atto meramente dismissivo, quale ad esempio la rinunzia abdicativa (negozi abdicativi) e negozi di obbligazione, la cui efficacia si sostanzia nel dare origine ad un'obbliga­zione. Secondo una tesi nota2 rientrerebbero in quest'ultima categoria le ipotesi di c.d. vendita obbligatoria (vendita di cosa altrui, di cosa futura) nella quale cioè il trasferimento del diritto non può seguire al raggiungimento del consenso. Una costruzione più recente parla, a questo proposito, di vendita con effetti reali differiti nota3 . Una volta acquistato il bene dal terzo già proprietario ovvero venuta ad esistenza la cosa, sarebbe sufficiente a determinare l'effetto traslativo il consenso già raggiunto tra le parti, con l'esclusione di ogni ulteriore attività riconducibile ad esse.

Note

nota1

nota1

Analogamente Torrente-Schlesinger, Manuale di diritto privato, Milano, 1985, p.164.
top1

nota2

Sostenuta da Messineo, Manuale di diritto civile e commerciale, vol.IV, Milano, 1954, p.54; cfr. anche Galgano, voce Vendita, in Enc.dir., p.498 e Luminoso, La compravendita: corso di diritto civile, Torino, 1991, p.105.
top2

nota3

Così Mirabelli, Dei singoli contratti, in Comm.cod.civ., Torino, 1980, p.13; Bianca, La vendita e la permuta, Torino, 1972, p.94; Gazzoni, Manuale di diritto privato, Napoli, 1996, p.1016.
top3

Bibliografia

  • BIANCA, La vendita e la permuta, Torino, Tratt. dir. civ. dir. da Vassalli, vol. VII- t. 1-2, 1993
  • GALGANO, voce Vendita (dir. priv.), Enc. Dir.
  • LUMINOSO, La compravendita: corso di diritto civile, Torino, 1991
  • MIRABELLI, Dei singoli contratti, Torino, Comm. cod. civ., vol. IV, 1968

Vedi anche

Chiedi consulenza ai nostri esperti su:

Negozi dispositivi negozi di accertamento
richiedi un preventivo gratuito

Trovi ulteriori informazioni sulle Consulenze di Wikijus qui

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Negozi dispositivi negozi di accertamento"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto