Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Mancato avveramento dell'evento condizionale (testamento)



La condizione si può dire mancante ogniqualvolta l'evento non si è verificato ed è sicuro che più non potrà verificarsi.

Facendo definitivamente difetto l'evento dedotto sotto condizione sospensiva si produrrà l'altrettanto definitiva inutilità della disposizione (a titolo di erede o di legato). L'eredità sarà devoluta ai chiamati ulteriori (sostituiti, coeredi con diritto di accrescimento, eredi legittimi). Nell'ipotesi in cui invece manchi l'evento contemplato nella condizione risolutiva si avrà il definitivo consolidamento della disposizione condizionata: l'erede potrà dirsi definitivamente tale, come anche il legatarionota1.

Note

nota1

Palazzo, Le successioni, t.2, in Tratt.dir.priv., a cura di Iudica-Zatti, Milano, 2000, p.756.
top1

Bibliografia

  • PALAZZO, Le successioni, Milano, Tratt.dir.priv. cura Iudica e Zatti , II, 2000

Vedi anche

Chiedi consulenza ai nostri esperti su:

Mancato avveramento dell'evento condizionale (testamento)
richiedi un preventivo gratuito

Trovi ulteriori informazioni sulle Consulenze di Wikijus qui

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Mancato avveramento dell'evento condizionale (testamento)"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto