Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

M.A.18 - Interesse alla introduzione della categoria dei soci in prova


Massima

1° pubbl. 9/05

La verifica dell’interesse della cooperativa all’introduzione della speciale categoria di soci prevista dall’art. 2527, terzo comma cod. civ., rientra nelle valutazioni di merito della deliberazione assembleare e, conseguentemente, è sottratta al controllo di legalità attribuito al notaio per l’iscrizione nel registro delle imprese.
Anche se l’individuazione del concreto interesse alla introduzione della speciale categoria dei “soci in prova” è sicuramente più agevole in quelle cooperative ove è prevista un’attività di collaborazione o di prestazione di servizi da parte dei soci, astrattamente non si può escludere l’interesse all’introduzione di tale speciale categoria in ogni settore della cooperazione.

Vedi anche

Chiedi consulenza ai nostri esperti su:

M.A.18 - Interesse alla introduzione della categoria dei soci in prova
richiedi un preventivo gratuito

Trovi ulteriori informazioni sulle Consulenze di Wikijus qui

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "M.A.18 - Interesse alla introduzione della categoria dei soci in prova"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto