Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Lo star del credere del mandatario



Ai sensi del I° comma dell'art. 1715 cod.civ.  il mandatario non risponde verso il mandante dell'adempimento delle obbligazioni assunte dalle persone con le quali ha contrattato (con l'eccezione della situazione di insolvenza di tali soggetti nota al mandatario). La norma contiene tuttavia la clausola di riserva di una diversa volontà. Viene a questo proposito in considerazione il c.d. "star del credere" che per l'appunto consiste nell'obbligazione del mandatario di rivalere il mandante in relazione all'eventuale inadempimento del contraente  (Cass. Civ., sez.III, 6224/1991 ).

E' discussa la natura di tale obbligazione. V'è chi reputa trattarsi di una promessa del fatto del terzo (art. 1381 cod.civ. )nota1. Altri fanno ricorso alla figura della garanzia personale fideiussoria nota2 o un'assicurazione del credito verso il terzo nota3. E' più agevole concludere nel senso della specificità della fattispecie, fatta segno di espressa previsione normativa: si tratterebbe di un caso di responsabilità del mandatario convenzionalmente aggravata nota4.

Note

nota1

In questo senso Luminoso, Mandato, commissione, spedizione, in Trattato di dir.civ. e comm., dir. da Cicu e Messineo e continuato da Mengoni, vol.XXXII, Milano, 1984, p.355, il quale configura una assunzione del rischio dell'inadempimento del terzo da parte del mandatario. Il mandatario, secondo l'opinione unanime (cfr. Carnevali, voce Mandato, in Enc.giur.Treccani, p.8) garantisce solo il caso dell'inadempimento imputabile e non anche le ipotesi in cui sia dovuto a caso fortuito o a forza maggiore.
top1

nota2

Così Minervini, Il mandato, la commissione, la spedizione, in Trattato Vassalli, Torino, 1954, p.109; Mirabelli, Dei singoli contratti, in Comm.cod.civ., libro IV, Torino, 1991, p.570.
top2

nota3

Russo, Del mandato, in Comm.cod.civ., dir. da D'Amelio e Finzi, Firenze, 1947, p.515.
top3

nota4

Ferri, Le promesse unilaterali. I titoli di credito, in Trattato di dir.civ., dir. da Grosso e Santoro-Passarelli, Milano,  1972, p.960 e Bile, Il mandato, la commissione, la spedizione, Roma, 1961, p.135.
top4

 

Bibliografia

  • BILE, Il mandato, la commissione, la spedizione, Roma, 1961
  • CARNEVALI, Mandato, Enc.giur.Treccani, 1990
  • FERRI, Le promesse unilaterali, i titoli di credito, Milano, Tratt.dir.civ. Grosso Santoro Passarelli, 1972
  • LUMINOSO, Mandato, commissione, spedizione, Milano, Tratt. dir. civ. e comm. diretto da Cicu-Messineo, vol. XIII, 1984
  • MINERVINI, Il mandato, la commissione, la spedizione, Torino, Trattato Vassalli, 1954
  • MIRABELLI, Dei singoli contratti, Torino, Comm. cod. civ., vol. IV, 1968
  • RUSSO, Del mandato, Firenze, Comm.cod.civ. dir. D'Amelio e Finzi, 1947

Vedi anche

Chiedi consulenza ai nostri esperti su:

Lo star del credere del mandatario
richiedi un preventivo gratuito

Trovi ulteriori informazioni sulle Consulenze di Wikijus qui

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Lo star del credere del mandatario"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto