Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Legge del 1865 numero 2359 art. 61


Un avviso pubblicato nel modo prescritto dall'art. 17 deve indicare
i beni che, non dovendo più servire all'eseguimento dell'opera
pubblica, sono in condizione di essere rivenduti.
Nei tre mesi successivi a questa pubblicazione i precedenti
proprietari o gli aventi ragione da essi che intendano riacquistare
la proprietà dei suddetti fondi, debbono farne espressa dichiarazione
da notificarsi per atto d'usciere (Ora, ufficiale giudiziario)
all'espropriante: nel mese
successivo poi alla fissazione del prezzo debbono effettuarne il
pagamento: il tutto sotto pena di decadere dalla preferenza che la
legge loro accorda.
Ove l'avviso anzidetto non venga pubblicato, potranno i proprietari
o gli aventi ragione da essi rivolgersi al Prefetto, perché con suo
decreto dichiari che i beni più non servono all'opera pubblica.
(Articolo così abrogato dall'art. 58 dpr 327/2001).

Documenti collegati

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Legge del 1865 numero 2359 art. 61"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto