Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Leasing avente ad oggetto immobili da edificare




Il leasing immobiliare può avere ad oggetto anche un edificio ancora da realizzare. In questo senso si danno due distinte eventualità. E' infatti possibile sia che il (futuro) utilizzatore sia già proprietario dell'area, sia che tale area debba essere preventivamente acquisita da un terzo proprietario. Nel primo caso l'operazione parrebbe per certi versi analoga al sale and lease back. Il (futuro) utilizzatore trasferisce il terreno al concedente il quale provvede, all'esito dell'attività edificatoria, a concederlo in locazione finanziaria. L'oggetto del leasing non si può tuttavia definire come omogeneo rispetto a quello dell'originario atto di trasferimento. E' altresì possibile che la considerazione dell'oggetto dell'atto muti in relazione alla duplicità dei rapporti. In quello tra alienante a società di leasing esso si può atteggiare come cosa presente, dovendo l'atto essere contrassegnato da effetti traslativi immediati. Nel rapporto invece tra società concedente ed utilizzatore lo stesso può sostanziarsi in una cosa futura, con tutto ciò che comporta in relazione al differimento dell'efficacia (Cass. Civ. Sez. V, 10388/09 ).

Più frequente è che l'utilizzatore indichi al concedente il terreno da acquisire e che, una volta che quest'ultimo ne sia divenuto proprietario, provveda, in base alle esigenze ed alle indicazioni formulate dall'utilizzatore, a porre in essere l'attività edificatoria. In questa ipotesi il concedente si farà carico (talvolta in via mediata) dell'attività di progettazione, di acquisizione dei necessari provvedimenti autorizzativi, di stipulazione dei contratti di appalto con le maestranze che si occuperanno della concreta realizzazione del fabbricato, di collaudare le opere compiute, assicurandone la regolarità urbanistica e la conformità degli impianti.

Una volta ultimata l'edificazione, potrà intervenire la consegna dell'immobile all'utilizzatore. Per il resto lo svolgimento delle successive fasi del rapporto avrà luogo tra le parti similmente a quanto si può riferire per il contratto avente ad oggetto beni immobili già esistenti.

News collegate

Chiedi consulenza ai nostri esperti su:

Leasing avente ad oggetto immobili da edificare
richiedi un preventivo gratuito

Trovi ulteriori informazioni sulle Consulenze di Wikijus qui

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Leasing avente ad oggetto immobili da edificare"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto