Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Le distanze nelle costruzioni, piantagioni e scavi, e dei muri, fossi e siepi, interposti tra i fondi



La tematica delle distanze nelle costruzioni, piantagioni e scavi, e dei muri, fossi e siepi interposti tra i fondi viene affrontata dal codice civile nell'ambito della trattazione della proprietà fondiaria.

Grande importanza, come è evidente, riveste soprattutto la questione del rispetto delle distanze legali tra le costruzioni , in relazione alla quale assume rilievo soprattutto la normativa regolamentare emanata dal Comune.

Prassi collegate

  • Quesito n. 716-2009/C, Distanza tra edifici e tra vedute: il rapporto tra l'art. 905 e l'art. 873 cc

Chiedi consulenza ai nostri esperti su:

Le distanze nelle costruzioni, piantagioni e scavi, e dei muri, fossi e siepi, interposti tra i fondi
richiedi un preventivo gratuito

Trovi ulteriori informazioni sulle Consulenze di Wikijus qui

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Le distanze nelle costruzioni, piantagioni e scavi, e dei muri, fossi e siepi, interposti tra i fondi"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto