Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

La successione legittima del coniuge




Assumeremo di seguito in considerazione la posizione del coniuge nell'ambito della successione ab intestato. Il codice civile dedica un intero capo all'argomento (artt.581 - 585 cod.civ.). Le prime due norme sono dedicate all'ipotesi del concorso tra coniuge e figli (art.581 cod.civ.) e ascendenti e/o fratelli e sorelle (art.582 cod.civ.). Del coniuge quale unico erede si occupa invece l'art.583 cod.civ.. Speciali regole sono dettate infine per il coniuge putativo (art.584 cod.civ.) e per il coniuge separato (art.585 cod.civ.).

La disamina della posizione del coniuge non può dirsi completa senza che si appunti sui legati ex lege di cui all'art. 540 cod. civ. e di cui al II comma dell'art. 585 cod. civ. (che richiama il II comma dell'art.548 cod.civ.).

Vedi anche

Chiedi consulenza ai nostri esperti su:

La successione legittima del coniuge
richiedi un preventivo gratuito

Trovi ulteriori informazioni sulle Consulenze di Wikijus qui

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "La successione legittima del coniuge"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto