Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

La società di fatto: distinzione con la società irregolare



Con l'espressione società di fatto si intende alludere al perfezionamento del vincolo sociale non verbis, bensì in esito alla condotta concludente delle parti nota1 .

Occorre non confondere la società di fatto con la società irregolare (art. 2297 cod. civ. ), tale in quanto non iscritta nel registro delle imprese previsto dalla legge. Bisogna anche distinguere l'attività esercitata imprenditorialmente tra soggetti legati da vincolo familiare e la partecipazione che sia motivata da meri motivi di solidarietà e di affectio, ciò che non da origine ad un vincolo societario (Cass. Civ. Sez. V, 47/07 ) .

Ogni società di fatto, in quanto per definizione non risultante da un atto scritto, è irregolare. Non ogni società irregolare è invece di fatto, potendo esser stata perfezionata verbalmente o con apposito atto scritto, tuttavia non assoggettato alla formalità dell'iscrizione nel registro delle imprese nota2 .

Il fenomeno ha specialmente a che fare con il profilo della responsabilità dei soci per gli atti posti in essere nell'ambito dell'attività sociale (Cass. Civ. Sez. Lavoro, 7692/96 ; cfr., relativamente agli effetti dell'atto ricognitivo di debito compiuto dall'amministratore, Cass. Civ. Sez. I, 9917/05 ) nonchè dell'eventuale fallimento dei medesimi unitamente alla società riconosciuta come esistente in fatto (Cass. Civ. Sez. I, 3931/89 ; cfr. tuttavia, nel senso della insussistenza di una società di fatto tra persone fisiche socie di una società semplice e quest'ultima, Tribunale Roma, 1 novembre 2006 ).

Particolarmente delicato è altresì il discrimine tra società di fatto e società occulta (Cass. Civ. Sez. I, 1106/95 ).

Note

nota1

Torrente-Schlesinger, Manuale di diritto privato, Milano, 2007, p. 785.
top1

nota2

Analogamente Gazzoni, Manuale di diritto privato, Napoli, 1996, p. 1330.
top2

Bibliografia

  • GAZZONI, Manuale di diritto privato, Napoli, 2006
  • TORRENTE-SCHLESINGER, Manuale di diritto privato , Milano, 2007

Prassi collegate

  • Quesito n. 199-2007/T, Conferimento in Snc di immobili caduti in successione, per cui la dichiarazione non è presentata, ricevibilità dell'atto

News collegate

Vedi anche

Chiedi consulenza ai nostri esperti su:

La società di fatto: distinzione con la società irregolare
richiedi un preventivo gratuito

Trovi ulteriori informazioni sulle Consulenze di Wikijus qui

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "La società di fatto: distinzione con la società irregolare"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto