Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Il potere di rappresentanza degli organi delegati (società per azioni)




Se si ritiene che all'attribuzione della delega fatta al soggetto rivestente la qualità di amministratore possa essere collegato anche un corrispondente potere di rappresentanza, potranno trovare applicazione i principi già descritti in relazione all'atto di nomina e alla sua pubblicità.

Se si ritiene invece che la delega non comporti anche la parallela attribuzione del potere di rappresentanza, non potrà trovare applicazione nessuno dei regimi intesi a far salvi i diritti dei terzi e ci si dovrà riferire ancora una volta ai principi elaborati in tema di rappresentanza contrattuale, salva, sussistendone i requisiti, l'applicazione del principio di apparenza colposa.

Vedi anche

Chiedi consulenza ai nostri esperti su:

Il potere di rappresentanza degli organi delegati (società per azioni)
richiedi un preventivo gratuito

Trovi ulteriori informazioni sulle Consulenze di Wikijus qui

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Il potere di rappresentanza degli organi delegati (società per azioni)"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto