Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Giudice di Pace di Torino del 2001 (09/07/2001)


La richiesta scritta di risarcimento indirizzata all'assicuratore del responsabile almeno 60 giorni prima dell'introduzione del giudizio è condizione di proponibilità non solo del giudizio promosso direttamente nei confronti dell'assicuratore ma anche della domanda formulata nei confronti dell'autore dell'illecito stesso; tale condizione non è soddisfatta con l'invio per conoscenza all'assicuratore di una copia della richiesta indirizzata in via principale alla compagnia assicuratrice del danneggiato in forza degli accordi Ania - terzi estranei (in motivazione si è altresì precisato che la richiesta così come formulata non conteneva alcun riferimento alla norma di cui all'art. 22 l. 24 dicembre 1969 n. 990, ma semplicemente agli accordi Ania, e che dagli atti di causa non risultava la prova del ricevimento della copia inviata per conoscenza).

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Giudice di Pace di Torino del 2001 (09/07/2001)"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto