Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Forma ad substantiam della cessione dei beni ai creditori



Ai sensi dell'art. 1978 cod.civ. la cessione dei beni ai creditori deve essere effettuata per iscritto sotto pena di nullità.

Occorre osservare che questa disposizione si applica indipendentemente dalla natura dei beni che costituiscono oggetto del contratto in esame. Qualora tra i cespiti vi siano beni immobili diverrà altresì operativa la norma di cui all'art. 2649 cod.civ.: l'atto dovrà essere assoggettato alla formalità della trascrizione. Una simile disposizione è dettata anche per il caso in cui oggetto di cessione siano beni mobili registrati: l'art. 2687 cod.civ. prevede analogamente l'espletamento della trascrizione negli opportuni registri (P.R.A., registro navale, registro aeronautico).

La prescrizione del formalismo ad substantiam per la cessione dei beni ai creditori non può certamente essere considerata un'applicazione del principio generale di cui all'art.1350 cod.civ. nota1, non soltanto perché è disposta indipendentemente dalla natura dei beni (mobili o immobili) del debitorenota2, ma anche tenuto conto della natura del contratto. Nonostante l'utilizzo del termine cessione, non si tratta di un atto avente efficacia traslativa, bensì di un'autorizzazione, di un mandato, in relazione al quale potrebbe esser al più evocato il principio del collegamento formale di cui all'art.1392 cod.civ. nota3.

Note

nota1

Contra Francario, in Comm.cod.civ., dir. da Cendon, vol.IV, Padova, 1999, p.1823.
top1

nota2

Così Sotgia, La cessione dei beni ai creditori, in Trattato di dir.civ., dir. da Vassalli, IX, 3, Torino, 1957, p.61.
top2

nota3

Miccio, voce Cessione dei beni ai creditori, in Enc.dir., VI, 1960, p.834.
top3

 

Bibliografia

  • FRANCARIO, Padova, Comm.Cod.civ. dir. da Cendon, IV, 1999
  • MICCIO, Cessione dei beni ai creditori, Enc. dir., VI, 1960
  • SOTGIA, La cessione dei beni ai creditori, Torino, Tratt.dir.civ. dir. da Vassalli, IX, 1957

Vedi anche

Chiedi consulenza ai nostri esperti su:

Forma ad substantiam della cessione dei beni ai creditori
richiedi un preventivo gratuito

Trovi ulteriori informazioni sulle Consulenze di Wikijus qui

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Forma ad substantiam della cessione dei beni ai creditori"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto