Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Fatti umani



Vengono in considerazione quelle condotte umane rilevanti per il diritto, dunque variamente produttive di effetti giuridici in base alla semplice corrispondenza di esse al tipo legale, indipendentemente cioè dalla coscienza e volontarietà del comportamento dell'agente o addirittura dalla rappresentazione e volontà degli effetti nota1.

Corrispondono a questa nozione le fattispecie dell' unione e della commistione, dell' invenzione, delle ipotesi di accettazione cosiddetta presunta dell'eredità nonchè la rinnovazione tacita del conto corrente che, contrariamente a quanto palesato dall'espressione, non corrispondono ad atti di carattere negozialenota2 .

Note

nota1

Santoro-Passarelli, Dottrine generali del diritto civile, Napoli, 1997, p.107.
top1

nota2

Cfr.Falzea, voce Fatto giuridico, in Enc.dir., vol.XVI, 1967,p.641 e ss.
top2

 

Bibliografia

  • FALZEA, Fatto giuridico, Enc.dir., XVI, 1967
  • SANTORO PASSARELLI, Dottrine generali del diritto civile, Napoli, 2002

Vedi anche

Chiedi consulenza ai nostri esperti su:

Fatti umani
richiedi un preventivo gratuito

Trovi ulteriori informazioni sulle Consulenze di Wikijus qui

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Fatti umani"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto