Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Estinzione del diritto di superficie




Le modalità estintive del diritto di superficie e della proprietà superficiaria sono correlate al modo della sua costituzione ed alla configurazione concreta di essa.

Il diritto può anzitutto cessare per consolidazione alla nuda proprietà tutte le volte in cui venga posto in essere un atto o un fatto implicante il trasferimento del diritto di superficie al proprietario del suolo o viceversa. Come tutti i diritti reali minori parziari la superificie si estingue inoltre per non uso ventennale (solo quanto attiene al diritto ad aedificandum dall'art.954 cod.civ.). E' inoltre possibile il perimento della costruzione (art. 954, III comma cod.civ.). Infine si può riferire dell'esaurirsi del diritto in esito al decorso del termine finale, ogniqualvolta la superficie sia stata costituita a tempo determinato. Le prime tre cause estintive citate riguardano la superficie sia quando sia stata costituita a tempo indeterminato sia quando sia stato previsto un termine finale. L'ultima soltanto questa ipotesi.

Vedi anche

Chiedi consulenza ai nostri esperti su:

Estinzione del diritto di superficie
richiedi un preventivo gratuito

Trovi ulteriori informazioni sulle Consulenze di Wikijus qui

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Estinzione del diritto di superficie"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto