Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Errore scusabile



Si disputa se, in aggiunta ai requisiti dell'essenzialità e della riconoscibilità, sia parallelamente richiesto che l'errore non dipenda da colpa di colui che vi è caduto.

La risposta eventualmente affermativa evocherebbe la nozione di errore scusabile, vale a dire quell'errore in relazione al quale si può formulare in capo al dichiarante un giudizio di giustificabilità.

Ad un siffatto concetto ricorreva la dottrina formatasi sotto il vigore del codice abrogato, in conseguenza della teoria della responsabilità cui si fa maggior cenno a proposito del tema del perfezionamento del consenso nell'ambito negoziale nota1.

Essendosi informato il codice vigente alla diversa teoria della riconoscibilità, che annette rilievo alla diligenza di chi riceve la dichiarazione, sembra che la qualificazione dell'errore che stiamo esaminando non possa svolgere ruolo alcuno (Cass. Civ. Sez. II, 985/98 ). La c.d. scusabilità dell'errore è pertanto in via generale irrilevante nota2.

Ad essa sono tuttavia ispirate alcune norme specifiche quali l'art. 2036 cod.civ. , dettato in tema di indebito soggettivo ex latere solventis .

Note

nota1

Sull'argomento Gazzoni, Manuale di diritto privato, Napoli, 1996, p.901; Benedetti, in Comm. cod. civ., diretto da Cendon, vol. IV, Torino, 1999, p.750.
top1

nota2

Si veda Santoro-Passarelli, Dottrine generali del diritto civile, Napoli, 1997, p.165: "Nella riconoscibilità è in un certo senso implicita la scusabilità, perchè normalmente è riconoscibile l'errore scusabile, ma, ad ogni modo, il requisito cui deve aversi riguardo è oggi quello della riconoscibilità, conforme all'esigenza della tutela dell'affidamento: donde segue che, mancando l'affidamento perchè in concreto l'errore sia noto al destinatario della dichiarazione, viene meno il requisito della riconoscibilità". Dello stesso tenore Bianca, Diritto civile, vol. III, Milano, 2000, p.650; Messineo, Il contratto in genere, in Trattato dir. civ. e comm., diretto da Cicu e Messineo, Milano, 1972, p.333.

 top2

Bibliografia

  • BENEDETTI, Torino, Comm.cod.civ.dir.da Cendon, IV, 1999
  • GAZZONI, Manuale di diritto privato, Napoli, 2006
  • MESSINEO, Il contratto in genere, Milano, Tratt.dir.civ.e comm.Cicu Messineo, XXI, 1972
  • SANTORO PASSARELLI, Dottrine generali del diritto civile, Napoli, 2002

Vedi anche

Chiedi consulenza ai nostri esperti su:

Errore scusabile
richiedi un preventivo gratuito

Trovi ulteriori informazioni sulle Consulenze di Wikijus qui

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Errore scusabile"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto