Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Efficacia del legato di contratto



Quali effetti sortisce la disposizione a titolo particolare avente ad oggetto il diritto del legatario di concludere un contratto? Sembra evidente che, in conseguenza del legato (di contratto), viene ad istituirsi in capo all'onerato un'obbligazione avente ad oggetto un peculiare facere che si sostanzia nella prestazione del consenso in ordine al perfezionamento di un determinato strumento contrattuale. La successiva condotta dell'onerato volta a perfezionare il contratto è qualificabile come adempimento della citata obbligazione nota1.

In fondo la vicenda pare del tutto analoga al rapporto che si pone tra contratto preliminare e contratto definitivo nota2. Dal primo trae origine l'obbligazione a carico delle parti di perfezionare il contratto definitivo con la conseguente possibilità di fare applicazione, nell'ipotesi di inadempimento, del rimedio di cui all'art. 2932 cod.civ. . Il punto sarà oggetto di specifica disamina.

Occorre ancora rammentare come il testatore possa anche provvedere alla predisposizione di ulteriori strumenti volti a garantire l'effettiva esecuzione degli obblighi posti a carico dell'onerato: si pensi alla clausola penale prevista a carico dell'onerato per il caso dell'inadempimento di costui rispetto all'obbligo di perfezionare il vincolo contrattuale impostogli nota3
. Ovviamente sarà altresì attivabile in favore del legatario la tutela risarcitoria, rendendosi all'uopo applicabili le norme previste in tema di inadempimento contrattuale (compreso l'eventuale concorso del creditore nella produzione del danno: art.1227 cod.civ. ).

Note

nota1

In questo modo si provvede al soddisfacimento del correlativo diritto di credito di cui è titolare il legatario: Brunetti, Il legato di un contratto, in Foro ven., 1926, p.25.
top1

nota

nota2

Masi, Dei legati, in Comm.cod.civ., a cura di Scialoja-Branca, Bologna-Roma, 1979.
top2

nota3

Bonilini, I legati, in Comm.cod.civ., diretto da Schlesinger, Milano, 2001, p.129
top3

Bibliografia

  • BONILINI, I legati , Milano, Comm. cod. civ. dir. da Schlesinger, 2001
  • BRUNETTI, Legato di un contratto, Foro ven., 1926

Vedi anche

Chiedi consulenza ai nostri esperti su:

Efficacia del legato di contratto
richiedi un preventivo gratuito

Trovi ulteriori informazioni sulle Consulenze di Wikijus qui

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Efficacia del legato di contratto"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto