Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Disciplina del mutuo



Il mutuo rinviene una disciplina generale nel codice civile agli artt. 1813 e ss..

Esiste inoltre una congerie di disposizioni normative volte a disciplinare la multiforme serie dei contratti che variamente svolgono una funzione creditizia. Giova tra tutte rammentare il d. lgs. 1993 n.385 , definito più comunemente Testo Unico in materia bancaria e creditizia. Notevole rilevanza possiedono anche gli usi negoziali del settore, per la conoscibilità dei quali si può fare riferimento alle NUB (Norme uniche bancarie).

Tornando alle prescrizioni di cui al codice civile, sottoporremo ad analisi la posizione del mutuante e quella del mutuatario, con particolare riferimento all'obbligazione restitutoria che fa capo a costui.

Notevole rilevanza possiede altresì il problema della determinazione convenzionale degli interessi, con speciale riferimento al rinvio a parametri esterni e variabili.

In esito ad una disamina relativa all'estinzione ed alla risoluzione del contratto metteremo a fuoco la peculiarità di alcune figure speciali, quali il mutuo fondiario ed ulteriori negoziazioni contrassegnate dalla funzione creditizia.

Prassi collegate

Vedi anche

Chiedi consulenza ai nostri esperti su:

Disciplina del mutuo
richiedi un preventivo gratuito

Trovi ulteriori informazioni sulle Consulenze di Wikijus qui

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Disciplina del mutuo"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto