Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Disaccordo tra più esecutori testamentari



L'eventualità in cui gli esecutori testamentari nominati, i cui poteri prevedano una gestione congiuntiva, non si accordino circa il compimento di un atto attinente al proprio ufficio è assunta in considerazione dall'art. 708 cod.civ. .

La norma prescrive che a dirimere il conflitto provveda l'autorità giudiziaria (nella specie il presidente del tribunale ex art. 750 cod.proc.civ. ) nota1. Se occorre si procederà alla preventiva consultazione degli eredi nota2.

Note

nota1

Legittimato a ricorrere all'autorità giudiziale è chiunque vi abbia interesse: si può trattare di uno degli esecutori come anche di ciascun erede o legatario: Caramazza, Delle successioni testamentarie, in Comm. teorico-pratico al cod.civ., dir. da de Martino, Novara-Roma, 1982, p.587.
top1

nota2

Si ritiene che l'esame degli eredi non sia né obbligatorio né vincolante: Giannattasio, Delle successioni. Successioni testamentarie, in Comm.cod.civ., Libro II, Torino, 1978, p.706.
top2

 

Bibliografia

  • CARAMAZZA, Delle successioni testamentarie, artt. 587-712, Roma, Comm. teor-prat. del c.c, dir. da De Martino, 1973
  • GIANNATTASIO, Delle successioni, successioni testamentarie, Torino, Comm.cod.civ., II, 1978

Chiedi consulenza ai nostri esperti su:

Disaccordo tra più esecutori testamentari
richiedi un preventivo gratuito

Trovi ulteriori informazioni sulle Consulenze di Wikijus qui

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Disaccordo tra più esecutori testamentari"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto