Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Difetto o inesecuzione dei provvedimenti di amministrazione relativi alla cosa comune (comunione ordinaria)



Il IV comma dell'art. 1105 cod.civ. prevede che, in difetto di assunzione dei provvedimenti necessari per l'amministrazione della cosa comune, nell'impossibilità di formazione di una maggioranza, ovvero nel caso di inesecuzione della deliberazione adottata, ciascun partecipante può ricorrere all'autorità giudiziaria nota1. Questa provvede in camera di consiglio e può anche nominare un amministratore. Non si tratta di impugnare una deliberazione, ciò che instaurerebbe un procedimento avente natura contenziosa: il IV comma dell'art. 1105 cod.civ. prende in considerazione l'assunzione da parte del Giudice di provvedimenti di natura sostitutoria rispetto a quella di amministrazione che o manchi ovvero sia priva della forza necessaria per provvedere ai necessari atti di gestione della cosa comune. Si tratta di un'attività di volontaria giurisdizione nota2 (Cass. Civ. Sez. Unite, 4213/82 ; Cass. Civ. Sez. III, 8876/98 ) che sfocia nell'emissione di decreti avverso i quali è possibile il ricorso alla Corte d'Appello.

L'autorità giudiziaria ha il potere di emanare i provvedi­menti più idonei alle esigenze del caso concreto, e può anche, nei casi più gravi, nominare un amministratore determinandone i poteri.

I provvedimenti così emanati dall'autorità giudiziaria (compresi quelli concernenti la nomina di un amministratore) possono essere revocati o modificati dall'assemblea dei partecipanti alla comunione, poichè l'attività dell'assemblea fa venir meno i presupposti dell'attività sostitutiva del giudice.

Note

nota1

V. Lener, La comunione, in Tratt. dir. priv., diretto da Rescigno, Torino, 1982, p.323.
top1

nota2

CosìBianca, Diritto civile, vol. VI, Milano, 1999, p.477; Jannuzzi, Manuale della volontaria giurisdizione, Milano, 2000, p.667.
top2

Bibliografia

  • BIANCA, Diritto Civile, Milano, VI, 1999
  • JANNUZZI, Manuale della volontaria giurisdizione, Milano, 2000
  • LENER, La comunione, Torino, Tratt.dir.priv dir. da Rescigno, vol. 8, t. II, 1982

Chiedi consulenza ai nostri esperti su:

Difetto o inesecuzione dei provvedimenti di amministrazione relativi alla cosa comune (comunione ordinaria)
richiedi un preventivo gratuito

Trovi ulteriori informazioni sulle Consulenze di Wikijus qui

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Difetto o inesecuzione dei provvedimenti di amministrazione relativi alla cosa comune (comunione ordinaria)"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto