Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Decreto Presidente Repubblica del 2000 numero 396 art. 36


Quando al momento della dichiarazione di nascita il bambino non
e' vivo, il dichiarante deve far conoscere se il bambino e' nato
morto o e' morto posteriormente alla nascita. Tali circostanze devono
essere comprovate dal dichiarante con certificato medico.
L'ufficiale dello stato civile forma il solo atto di nascita se
il bambino e' nato morto e fa cio' risultare nell'atto stesso; egli
forma anche quello di morte, se il bambino e' morto posteriormente
alla nascita.

Documenti collegati

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Decreto Presidente Repubblica del 2000 numero 396 art. 36"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto