Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Costituzione Italiana art. 26


1. L' estradizione del cittadino può essere consentita soltanto ove sia espressamente prevista dalle Convenzioni internazionali.
2. Non può in alcun caso essere ammessa per reati politici.
(La L. Cost. 21 giugno 1967, n. 1, ha disposto che l'ultimo comma dell'art. 26 della Cost. non si applica ai delitti di genocidio)

Documenti collegati

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Costituzione Italiana art. 26"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto