Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Corte di Giustizia Europea, Sez. IV del 2014 numero C212/13 (11/12/2014)




La direttiva sulla privacy (95/46/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 24 ottobre 1995) si applica alla videoregistrazione delle persone in un dispositivo di registrazione continua (ad es., un hard disk), realizzata con una videocamera di sorveglianza installata da una persona sulla sua abitazione familiare e diretta verso la pubblica via per proteggere beni, salute e vita dei proprietari dell'abitazione, laddove il sistema sorvegli anche lo spazio pubblico. Mentre l’utilizzo di detto sistema, installato da una persona fisica sulla sua abitazione familiare per proteggere i beni, la salute e la vita dei proprietari dell’abitazione è lecito quando è effettuato nella sfera esclusivamente personale o domestica della persona che procede a tale trattamento.

Documenti collegati

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Corte di Giustizia Europea, Sez. IV del 2014 numero C212/13 (11/12/2014)"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto