Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Consiglio di Stato Sez.IV del 2000 numero 3557 (22/06/2000)


I piani di ricostruzione per comuni disastrati sono disciplinati dall'art.28 della legge 14 maggio 1981 n.219, il quale al comma 2 richiama le norme in materia di piani di zona e di recupero, sicchè le garanzie fondamentali previste nei procedimenti per questi valgono anche per i piani di ricostruzione. In sede di attuazione dei piani di recupero edilizio e di ricostruzione ai sensi dell'art. 28 della legge 5 agosto 1978 n. 457 e dell'art.29 della legge 14 maggio 1981 n. 219, l'esercizio del potere ablativo sugli immobili delle aree interessate dall'intervento presuppone che si dimostri l'inerzia dei proprietari. Le norme acceleratorie delle opere pubbliche previste dalla legge 1/1978 non si applicano ai piani di recupero stante la sussistenza di precise disposizioni che regolano l'adozione e l'esecuzione degli stessi.

Documenti collegati

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Consiglio di Stato Sez.IV del 2000 numero 3557 (22/06/2000)"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto