Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Consiglio di Stato del 1987 numero 843 (29/12/1987)


La semplice scadenza del termine di durata di una società stabilito dall'atto costitutivo, non determina nè l'estinzione nè lo scioglimento della società - stante l'istituto della proroga tacita di cui all'art. 2273 cod. civ. - e non legittima la revoca dell'autorizzazione al commercio ri- lasciata alla società stessa. Le vicende inerenti alla titolarità dell'impresa esercente il commercio, come le modificazioni societarie o la trasformazione da società in impresa individuale, non comportano la revoca della autorizzazione all'esercizio del commercio - ma, al più, una nuova intestazione - quando permanga nella conduzione del commercio la medesima persona fisica a cui richiesta l'autorizzazione fu rilasciata.

Documenti collegati

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Consiglio di Stato del 1987 numero 843 (29/12/1987)"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto