Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Codice Civile art. all.f


Sono nelle attribuzioni del Ministero dei lavori pubblici:
a) Le strade nazionali così ordinarie come ferrate, per gli studi
e formazione dei progetti, per la direzione delle opere di
costruzione e di manutenzione e per la loro polizia;
b) Le strade ferrate sociali per l'esame delle domande di
costituzione delle società, per le concessioni dei relativi
privilegi, per l'approvazione dei piani esecutivi, e per la
sorveglianza alla costruzione, alla manutenzione e all'esercizio;
c) L'esercizio delle strade ferrate nazionali e la manutenzione
ed esercizio di quelle strade sociali che lo Stato s'incaricasse di
esercitare;
d) Le strade provinciali, comunali e vicinali e le opere che si
eseguiscono a spese delle provincie e dei comuni, nei limiti e nei
casi determinati dalla legge;
e) I canali demaniali così di navigazione come d'irrigazione per
ciò che concerne la direzione dei progetti e delle opere di
costruzione, di difesa, di conservazione e di miglioramento, e la
parte tecnica della distribuzione delle acque, e la polizia della
navigazione;
f) Il regime e la polizia delle acque pubbliche, e così dei
fiumi, torrenti, laghi, rivi e canali di scolo artificiale; i
progetti e le opere relative alla navigazione fluviale e lacuale, al
trasporto dei legnami a galla, alla difesa delle sponde e territori
laterali dalle corrosioni, inondazioni e disalveamenti, alle
derivazioni di acque pubbliche, al bonificamento delle paludi e degli
stagni nei rapporti tecnici; finalmente la polizia tecnica della
navigazione dei fiumi e laghi;
g) Le opere e lavori di costruzione e manutenzione dei porti, dei
fari e delle spiaggie marittime, e la polizia tecnica relativa;
h) La conservazione dei pubblici monumenti d'arte per la parte
tecnica;
i) La costruzione, le ampliazioni, i miglioramenti e la
manutenzione degli edifizi pubblici, esclusi quelli dipendenti dalle
amministrazioni della guerra e della marina, e quelli i quali,
tuttoché facienti parte del patrimonio dello Stato, non servono ad
uso pubblico;
j) Lo stabilimento, la manutenzione e l'esercizio dei telegrafi.

MINISTERO LAVORI PUBBLICI

Documenti collegati

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Codice Civile art. all.f"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto