Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Codice Civile art. 486


POTERI

1. Durante i termini stabiliti dall' articolo precedente per fare l' inventario e per deliberare, il chiamato, oltre che esercitare i poteri indicati nell' articolo 460, può stare in giudizio come convenuto per rappresentare l' eredità.
2. Se non compare, l' autorità giudiziaria nomina un curatore all' eredità affinché la rappresenti in giudizio.

Documenti collegati

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Codice Civile art. 486"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto