Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Codice Civile art. 440


CESSAZIONE, RIDUZIONE E AUMENTO

1. Se dopo l' assegnazione degli alimenti mutano le condizioni economiche di chi li somministra o di chi li riceve, l' autorità giudiziaria provvede per la cessazione, la riduzione o l' aumento, secondo le circostanze. Gli alimenti possono pure essere ridotti per la condotta disordinata o riprovevole dell' alimentato.
2. Se, dopo assegnati gli alimenti, consta che uno degli obbligati di grado anteriore è in condizione di poterli somministrare, l' autorità giudiziaria non può liberare l' obbligato di grado posteriore se non quando abbia imposto all' obbligato di grado anteriore di somministrare gli alimenti.

Documenti collegati

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Codice Civile art. 440"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto