Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Codice Civile art. 427


ATTI COMPIUTI DALL' INTERDETTO O DALL' INABILITATO

1.Nella sentenza che pronuncia l'interdizione o l'inabilitazione, o in successivi provvedimenti dell'autorita' giudiziaria, puo' stabilirsi che taluni atti di ordinaria amministrazione possano essere compiuti dall'interdetto senza l'intervento ovvero con l'assistenza del tutore, o che taluni atti eccedenti l'ordinaria amministrazione possano essere compiuti dall'inabilitato senza l'assistenza del curatore.
(Comma introdotto dall' art. 9 della l. 9 gennaio 2004, n. 6.Introduzione nel libro I, titolo XII, del codice civile del Capo I , relativo all' istituzione dell' amministrazione di sostegno e modifica degli articoli 388,414,417,418,424,426,427,429 del codice civile in materia di interdizioni e di inabilitazioni, nonché relative norme di attuazione, di coordinamento e finali)
2. Gli atti compiuti dall' interdetto dopo la sentenza di interdizione possono essere annullati su istanza del tutore dell' interdetto o dei suoi eredi o aventi causa. Sono del pari annullabili gli atti compiuti dall' interdetto dopo la nomina del tutore provvisorio, qualora alla nomina segua la sentenza d' interdizione .
3. Possono essere annullati su istanza dell' inabilitato o dei suoi eredi o aventi causa gli atti eccedenti l' ordinaria amministrazione fatti dall' inabilitato, senza l' osservanza delle prescritte formalità, dopo la sentenza d' inabilitazione o dopo la nomina del curatore provvisorio, qualora alla nomina sia seguita l' inabilitazione.
4. Per gli atti compiuti dall' interdetto prima della sentenza d' interdizione o prima della nomina del tutore provvisorio si applicano le disposizioni dell' articolo seguente.

Documenti collegati

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Codice Civile art. 427"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto