Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Codice Civile art. 378


ATTI VIETATI AL TUTORE E AL PROTUTORE

1. Il tutore e il protutore non possono, neppure all' asta pubblica, rendersi acquirenti direttamente o per interposta persona dei beni e dei diritti del minore.
2. Non possono prendere in locazione i beni del minore senza l' autorizzazione e le cautele fissate dal giudice tutelare.
3. Gli atti compiuti in violazione di questi divieti possono essere annullati su istanza delle persone indicate nell' articolo precedente, ad eccezione del tutore e del protutore che li hanno compiuti.
4. Il tutore e il protutore non possono neppure diventare cessionari di alcuna ragione o credito verso il minore.

Documenti collegati

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Codice Civile art. 378"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto