Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Codice Civile art. 363


FORMAZIONE DELL'INVENTARIO

1. L' inventario si fa col ministero del cancelliere del tribunale o di un notaio a ciò delegato dal giudice tutelare, con l' intervento del protutore e, se è possibile, anche del minore che abbia compiuto gli anni sedici, e con l' assistenza di due testimoni scelti preferibilmente fra i parenti o gli amici della famiglia.
2. Il giudice può consentire che l' inventario sia fatto senza ministero di cancelliere o di notaio, se il valore presumibile del patrimonio non eccede quindicimila lire.
3. L' inventario è depositato presso il tribunale.
4. Nel verbale di deposito il tutore e il protutore ne dichiarano con giuramento la sincerità.

Documenti collegati

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Codice Civile art. 363"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto