Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Codice Civile art. 2815


IPOTECHE SUL DIRITTO DEL CONCEDENTE E SUL DIRITTO DELL'ENFITEUTA
1. Nel caso di affrancazione, le ipoteche gravanti sul diritto del concedente si risolvono sul prezzo dovuto per l' affrancazione; le ipoteche gravanti sul diritto dell' enfiteuta si estendono alla piena proprietà.
2. Nel caso di devoluzione o di cessazione dell' enfiteusi per decorso del termine, le ipoteche gravanti sul diritto dell' enfiteuta si risolvono sul prezzo dovuto per i miglioramenti, senza deduzione di quanto è dovuto al concedente per i canoni non soddisfatti. Il prezzo dei miglioramenti, se da atto scritto non risulta concordato con i creditori ipotecari, deve determinarsi giudizialmente, anche in contraddittorio dei medesimi. Le ipoteche gravanti sul diritto del concedente si estendono alla piena proprietà.
3. Quando l' enfiteusi si estingue per prescrizione, si estinguono le ipoteche che gravano sul diritto dell' enfiteuta.
4. Se per causa diversa da quelle sopra indicate vengono a riunirsi in una medesima persona il diritto del concedente e il diritto dell' enfiteuta, le ipoteche gravanti sull' uno e sull' altro continuano a gravarli separatamente; ma se l' ipoteca grava soltanto sull' uno o sull' altro diritto, essa si estende alla piena proprietà.

Documenti collegati

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Codice Civile art. 2815"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto