Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Cause di risoluzione speciali




Vi è una serie di ipotesi normative, disciplinate dalla legge in tema di singoli contratti, nelle quali il rimedio della risoluzione (talvolta in relazione ad eventi classificabili come inadempimento, talora come ipotesi specifiche di impossibilità o di eccessiva onerosità) risulta praticabile (addirittura intervenendo automaticamente) indipendentemente dai presupposti corrispondenti ai requisiti generali ovvero, all'inverso, soltanto ricorrendo condizioni più rigorose rispetto a quelle ordinarie.

Si pensi alla risoluzione di diritto in tema di vendita di cose mobili (art. 1517 cod. civ. ), di somministrazione (art. 1564 cod. civ. ), alla particolare disciplina in materia di appalto (art. 1664 , 1668 e 1672 cod. civ.), di mutuo (art. 1820 cod. civ. ), di rendita vitalizia (art. 1877 e 1878 cod. civ.), di contratto di assicurazione (art. 1901 , 1924 e 1926 cod. civ.), di transazione (art. 1976 cod. civ. ), di leasing, di contratto di finanziamento relativo all'acquisto di un immobile in "multiproprietà"(art. 77 del D. Lgs. 206/2005).

News collegate

Vedi anche

Chiedi consulenza ai nostri esperti su:

Cause di risoluzione speciali
richiedi un preventivo gratuito

Trovi ulteriori informazioni sulle Consulenze di Wikijus qui

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Cause di risoluzione speciali"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto