Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Cass. civile del 1973 numero 1519 (23/05/1973)


Il requisito della determinatezza del bene, necessario perché‚ un contratto di vendita abbia effetto traslativo immediato, sussiste sempre che il contratto stesso contenga gli elementi per identificare un bene di specie esistente in natura, anche se, per l'individuazione finale di esso, sia prevista l'utilizzazione di strumenti esterni all'atto.(Nella specie, é stata ritenuta esatta la statuizione con cui la Corte di merito aveva attribuito effetto traslativo immediato alla vendita dell'usufrutto su tutti i beni, genericamente indicati, caduti in una determinata successione).

Documenti collegati

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Cass. civile del 1973 numero 1519 (23/05/1973)"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto