Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Cass. civile, sez. Unite del 1996 numero 6223 (08/07/1996)


L'art. 5 bis del d.l. n. 333 del 1992, introdotto con la legge di conversione n. 359 del 1992, non si applica, nè direttamente nè in via analogica, alla determinazione delle indennità di occupazione legittime relative a situazioni verificatesi ed esauritesi prima della sua entrata in vigore, in quanto il valore del bene occupato deve essere determinato secondo la legge vigente al momento dell'occupazione, essendo compatibile con i principi della successione delle leggi nel tempo che un evento anteriore (occupazione) sia determinato in base a un criterio distinto rispetto a quello applicabile a un evento diverso e posteriore (espropriazione).

Documenti collegati

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Cass. civile, sez. Unite del 1996 numero 6223 (08/07/1996)"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto