Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Cass. civile, sez. Lavoro del 1995 numero 5090 (10/05/1995)


Non costituiscono causa giustificativa del rifiuto di accettare la prestazione lavorativa, rientrando nella sfera del rischio imprenditoriale, tutte quelle situazioni ostative riguardanti la persona del datore di lavoro o la gestione e l' organizzazione dell' impresa, come il calo delle commesse e le crisi economiche congiunturali o strutturali. In particolare, la totale cessazione dell' attività produttiva può giustificare il recesso dell' imprenditore, ma non integra di per sé un' ipotesi di impossibilità sopravvenuta della prestazione per causa non imputabile al datore di lavoro.

Documenti collegati

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Cass. civile, sez. Lavoro del 1995 numero 5090 (10/05/1995)"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto