Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Cass. civile, sez. Lavoro del 1992 numero 2748 (06/03/1992)


L' uso aziendale - che, in quanto carente dei caratteri della generalità e dell' "opinio iuris seu necessitatis", è riconducibile alla categoria non già degli usi normativi bensì degli usi negoziali o di fatto (art. 1340 cod. civ.), la cui rilevanza sotto il profilo dell' integrazione del contratto è prevista in generale dall' art. 1374 cod. civ. ed in particolare, nella materia del lavoro, dall' art. 2078 cod. civ. - è caratterizzato da ripetuti comportamenti, con determinato contenuto, del datore di lavoro e si inserisce direttamente ed automaticamente nel contratto individuale (di cui integra il contenuto in senso modificativo o derogativo - purché "in melius" per il lavoratore - della regolamentazione collettiva), a meno che non risulti che tale ricezione sia stata esclusa dalla volontà delle parti.

Documenti collegati

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Cass. civile, sez. Lavoro del 1992 numero 2748 (06/03/1992)"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto