Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Cass. civile, sez. Lavoro del 1991 numero 6741 (14/06/1991)


Ove nel contratto di agenzia sia stata pattuita la garanzia dello "star del credere" senza la previsione a tale titolo di un supplemento di provvigione, l'agente ha comunque diritto per l'assunzione di detta garanzia ad un corrispettivo che il giudice può determinare secondo equità ai sensi dell'art. 1736 cod. civ., ove le parti abbiano richiamato tale disciplina facendo espresso rinvio alla norma dello art. 1746 secondo comma cod. civ. relativa all'applicabilità all'agente degli obblighi posti a carico del commissionario.

Documenti collegati

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Cass. civile, sez. Lavoro del 1991 numero 6741 (14/06/1991)"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto