Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Cass. civile, sez. III del 2012 numero 1283 (30/01/2012)



Il contraente che chiede – ex art. 2932 c.c. - l'esecuzione specifica di un contratto preliminare è tenuto a eseguire la prestazione a suo carico o di farne offerta nei modi di legge se tale prestazione sia già esigibile al momento della domanda, mentre non è tenuto a pagare il prezzo quando, in virtù delle obbligazioni nascenti dal preliminare, il pagamento del prezzo, o della residua parte, risulti dovuto all'atto della stipulazione del contratto definitivo. Deriva da quanto precede, pertanto, che il mancato pagamento integrale del prezzo, al momento della proposizione della domanda di esecuzione specifica, quando non è - contrattualmente - stabilito un termine per l'adempimento di tale obbligazione non costituisce inadempimento al preliminare, e non giustifica pertanto il rigetto della domanda.

Documenti collegati

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Cass. civile, sez. III del 2012 numero 1283 (30/01/2012)"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto