Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Cass. civile, sez. III del 1998 numero 8248 (20/08/1998)


Ai sensi dell' art. 1322 cod. civ., va riconosciuta la validità dei contratti di garanzia cosiddetta autonoma (performance bond) con i quali il garante si obbliga ad eseguire la prestazione oggetto della garanzia " a semplice richiesta" del creditore garantito, senza opporre eccezioni attinenti alla validità, all' efficacia ed alle vicende del rapporto principale. Tuttavia, anche in questi casi il meccanismo dell' obbligo di adempimento del garante scatta a seguito dell' inadempimento dell' obbligazione principale, ancorché resti vietato al garante di chiedere la preventiva escussione del debitore principale

Documenti collegati

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Cass. civile, sez. III del 1998 numero 8248 (20/08/1998)"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto