Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Cass. civile, sez. III del 1998 numero 10427 (21/10/1998)


In tema di locazione di immobili urbani ad uso diverso da quello d'abitazione, nel caso di vendita in blocco dell'intero edificio nel quale si trova l'immobile locato, il conduttore di questo non ha diritto alla prelazione ed al riscatto previsti dagli artt. 38 e 39 della legge 27 luglio 1978, n. 392, mentre tale diritto sussiste nel caso di vendita cumulativa di più immobili. La vendita in blocco e la vendita cumulativa si differenziano sotto il profilo oggettivo, perché la prima deve riguardare l'intero stabile in cui si trovi, come porzione distinta dalle altre, l'immobile locato, ovvero una parte dello stabile medesimo costituente un complesso unitario, con individualità propria e diversa da quella della singola unità locata, mentre la vendita cumulativa riguarda più immobili non strutturalmente omogenei né funzionalmente coordinati.

Documenti collegati

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Cass. civile, sez. III del 1998 numero 10427 (21/10/1998)"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto