Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Cass. civile, sez. III del 1995 numero 11143 (26/10/1995)


In caso di lesioni subite da un lavoratore dipendente, l' invalidità parziale permanente rende presumibile l' influenza negativa sulla percezione di speciali compensi per una prestazione di lavoro pì intensa del normale e sull' ulteriore sviluppo di carriera o su di una possibile collocazione anticipata a riposo, nonché su di una alternativa possibilità di lavoro, talché in un caso siffatto s' impone l' obbligo del giudice di merito di accertare, pur quando il soggetto abbia continuato a percepire la retribuzione, se ed in quale limite sia al medesimo derivato un danno risarcibile sotto forma di lucro cessante.

Documenti collegati

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Cass. civile, sez. III del 1995 numero 11143 (26/10/1995)"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto