Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Cass. civile, sez. III del 1993 numero 5265 (07/05/1993)


Il debito del locatore per l'indennità di avviamento commerciale dovuta al conduttore ai sensi dell'art. 34 della legge 27 luglio 1978 n. 392, essendo espresso, per legge, in una somma di danaro pari ad un certo numero di mensilità del canone ha natura di debito di valuta e deve ritenersi, pertanto, soggetto al principio nominalistico.

Documenti collegati

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Cass. civile, sez. III del 1993 numero 5265 (07/05/1993)"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto