Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Cass. civile, sez. III del 1992 numero 2339 (25/02/1992)


L' ufficiale giudiziario che abbia riscosso l' importo di un titolo di credito, della cui presentazione all' incasso sia stato incaricato, è obbligato a custodirlo in funzione dell' obbligo di consegnarlo entro il giorno (non festivo) successivo al pagamento, previsto dall' art. 9 della legge n. 349 del 1973, da cui resta esonerato solo nel caso di obiettiva ed assoluta impossibilità a norma dell' art. 1256cod. civ.. (Nella specie, il giudice del merito - la cui decisione è stata confermata dalla C.S. - aveva ritenuto l' ufficiale giudiziario obbligato al versamento della somma che aveva ricevuto in pagamento di un titolo presentato per l' incasso e che gli era stata sottratta da ignoti ladri, rilevando che non era stata provata l' impossibilità di adempimento della prestazione dovuta).

Documenti collegati

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Cass. civile, sez. III del 1992 numero 2339 (25/02/1992)"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto