Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Cass. civile, sez. III del 1980 numero 605 (24/01/1980)


La presunzione di onerosità del mandato, stabilita iuris tantum dalla legge, può essere superata da una prova contraria che persuasivamente dimostri la gratuita del mandato: tale estremo può essere desunto anche dalle circostanze nelle quali il rapporto si è instaurato, come la qualità del mandatario, le relazioni che intercedono fra questi e il mandante, il contegno delle parti prima e dopo lo svolgimento delle prestazioni.

Documenti collegati

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Cass. civile, sez. III del 1980 numero 605 (24/01/1980)"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto