Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Cass. civile, sez. II del 2007 numero 4886 (01/03/2007)


In ipotesi di dichiarazione sottoscritta, la sottoscrizione di un atto in calce all'ultimo foglio si riferisce all'intera dichiarazione e non al solo foglio che la contiene pur se contenuta in più fogli dei quali solo l'ultimo firmato; ne consegue che la scrittura privata deve ritenersi valida ed efficace nel suo complesso e, al fine di impedire che l'intero contenuto della scrittura faccia stato nei confronti del sottoscrittore, quest'ultimo ha l'onere di proporre querela di falso.

Documenti collegati

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Cass. civile, sez. II del 2007 numero 4886 (01/03/2007)"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto