Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Cass. civile, sez. II del 2004 numero 11339 (16/06/2004)


Proposta - ai sensi dell'articolo 41-sexies della legge urbanistica del 1942 - dall'acquirente di un appartamento in condominio nei confronti del venditore costruttore domanda diretta a sentire accertare l'esistenza di una servitù sulle aree scoperte al condominio, vincolate a parcheggio, non sussiste ultrapetizione qualora il giudice nell'accogliere la domanda ritenga l'esistenza di un diritto reale di uso. Si tratta, infatti, nella specie, di desumere le appropriate conseguenze giuridiche dai fatti allegati dalla parte e le due figure in considerazione, nel resto, non sono sostanzialmente eterogenee.

Documenti collegati

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Cass. civile, sez. II del 2004 numero 11339 (16/06/2004)"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto