Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Cass. civile, sez. II del 1999 numero 14370 (21/12/1999)


La rinuncia al possesso da parte del proprietario di un bene, in quanto limitativa dello "jus domini", non può presumersi ma deve risultare da una univoca manifestazione di volontà abdicativa, sicché la semplice astensione dall'esercizio del possesso non è sufficiente a determinarne la perdita, potendosi ritenere che permanga l'"animus possidendi" quando sia sempre possibile al possessore ripristinarne l'esercizio.

Documenti collegati

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Cass. civile, sez. II del 1999 numero 14370 (21/12/1999)"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto