Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il monitoraggio degli accessi.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla pagina Privacy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Cass. civile, sez. II del 1997 numero 6480 (16/07/1997)


Quando una parte negoziale, nel senso di centro di imputazione delle posizioni attive o passive nascenti dal contratto, ha carattere soggettivamente complesso, essa resta insensibile alle mutazioni attinenti ai soggetti che la costituiscono, e tale insensibilità si riflette anche su quelle posizioni; ne consegue, con riguardo ad ipotesi di preliminare di compravendita, che ove più soggetti si siano obbligati, con un' unica promessa, ad acquistare pro indiviso un immobile, l' adesione di uno dei promittenti compratori all' unilaterale recesso del promittente venditore non impedisce agli altri di chiedere l' emissione della sentenza costitutiva che tiene luogo del contratto non concluso ex art. 2932 cod. civ., rendendosi acquirenti dell' intero immobile.

Documenti collegati

Percorsi argomentali

Aggiungi un commento


Se vuoi aggiornamenti su "Cass. civile, sez. II del 1997 numero 6480 (16/07/1997)"

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto